Anonimo

Ho 35 anni da 15 anni sono caduta in depressione. Seguo da 2 anni una psicoterapeuta e una psichiatra per una cura farmacologica lieve per poter dormire la notte ed evitare di piangere giorno e notte. Questi 15 anni erano gli anni più preziosi che avessi. Volevo più di tutto laurearmi in qualcosa che mi facesse sentire soddisfatta e pronta per avere un lavoro dignitoso utile per la collettività e che mi permettesse di guadagnare bene per essere indipendente e autonoma senza piangere tutti i fine mese o col terrore di rimanere disoccupata. Questo sarebbe stato il mio minimo. Non ho avuto nemmeno una briciola di questo sogno. Non so perché Dio ha voluto questo sfacelo per me. Avrei voluto studiare medicina ma ormai a 35 anni è tanto dura inoltre questo governo di estrema destra sta distruggendo l’imperfetto ma pur sempre necessario numero chiuso. Mi ritrovo ad avere troppi anni per sognare di tornare all’università senza nemmeno aver vissuto la vita come gli altri. Finirei la laurea a 42 anni cioè alla mezza età. È difficile andare avanti così. Non c’è aiuto per chi vuole studiare e lavorare. Non c’è aiuto per chi rimane indietro. Dio mio aiuta chi vuole diplomarsi o laurearsi anche se è rimasto indietro. Aiutami ad esaudire il mio desiderio che comincio a sentire impossibile e lontano. La mia vita è vuota e fatta di ripieghi rinunce e sconfitte sono stanca di vivere una vita che non sento mia: aiutami a individuare la mia facoltà e aiutami a laurearmi il prima possibile anche se ho già 35 anni. Non ho più tempo le invidie degli altri me lo hanno divorato.

Related Posts

Sorry, nothing to show here

Lascia un commento